“DAVID CROSBY: Remember My Name” il documentario in anteprima al festival SEEYOUSOUND di Torino

Torna con la VI edizione SEEYOUSOUND Torino; il festival internazionale di cinema a tematica musicale si svolgerà dal 21 febbraio all’1 marzo 2020 al Cinema Massimo MNC: un ricco programma di 10 giorni con 64 appuntamenti per 99 film e videoclip tra concorsi, rassegne e proiezioni speciali, di cui 24 anteprime italiane, 3 assolute, 1 internazionale e 1 produzione originale, live ed eventi collaterali 5 location. SYS porterà il pubblico dentro e fuori la sala per rivivere le storie di grandi artisti, scoprire talenti nascosti, lasciarsi trasportare da nuove sonorità e godere di immagini coinvolgenti; per condividere e celebrare due passioni in un unico evento.

Tra i film in concorso nella sezione LONG PLAY DOC, composta da 6 documentari in anteprima italiana che attraversano le diverse epoche musicali degli ultimi 60 anni, rintracciando miti e topos dal rock alla trap, anche il documentario sulla leggenda del folk-rock David Crosby.

Membro di 2 delle più grandi rock band della storia e per 2 volte inserito nella Rock and Roll Hall of Fame, Crosby è un talento travagliato, una leggenda, di cui David Crosby: Remember my name (Stati Uniti, 2019, 95’) traccia un ritratto senza sconti, intimo e indimenticabile. Il documentario nato dalla collaborazione tra il regista A.J. Eaton e il produttore Cameron Crowe restituisce l’immagine di un magistrale raconteur, grazie anche allo speciale rapporto creatosi tra Crosby e il produttore/intervistatore Crowe (autore di Almoust Famous).

La storia di David Crosby, sopravvissuto a una vita tormentata fatta di droga, carcere, lutti e malattia, è armoniosamente intrecciata nel tessuto della cultura rock sin dalla metà degli anni Sessanta, prima con i The Byrds, ma soprattutto come membro fondatore del supergruppo Crosby, Stills, Nash & Young (1969-2015). Nato a Los Angeles nel 1941, Crosby discende da aristocratiche famiglie olandesi che fondarono New York e gli Stati Uniti; si più dire che i suoi avi abbiano costruito l’America e lui ne abbia scritto la colonna sonora.

Dopo il trionfo al Sundance il film sarà proiettato sabato 22 febbraio alle 18.15 e mercoledì 26 febbraio alle 18.45 al Cinema Massimo MNC di Torino, in anteprima italiana (ingresso 7 €, ridotto 5,50€) all’interno della sezione competitiva Long Play Doc curata da Paolo Campana. Mercoledì 26 febbraio la proiezione sarà alla presenza del regista A.J. Eaton.

SEEYOUSOUND prende il via venerdì 21 febbraio con il regista JULIEN TEMPLE e la proiezione in anteprima italiana del suo ultimo film IBIZA – THE SILENT MOVIE, realizzato in coppia con FATBOY SLIM, music director dell’intera colonna sonora. Temple sarà protagonista anche sabato 22 febbraio, per la proiezione di tre suoi titoli accomunati dalla relazione tra luoghi e musica: in anteprima italiana, Habaneros, racconta L’Havana lungo i cambiamenti politici e la sua scena musicale attraverso la voce dei suoi abitanti; Oil City Confidential sui Dr. Feelgood, band inglese anni ‘70 dal rock minimale proveniente da Canvey Island, cittadina nell’Essex dominata dall’industria petrolchimica; Rio 50 Degrees è la storia di come Rio de Janeiro, con i suoi musicisti e la loro musica, ha scoperto la libertà, in anteprima italiana.

SYS VI porterà inoltre a Torino ospiti come CHRISTOPHE CHASSOL che sonorizzerà Ludi, film da lui scritto e composto; i MARLENE KUNTZ con la sonorizzazione del muto anni ’30 Menschen am Sonntag; MASSIMO ZAMBONI dei CCCP e CSI, regalerà al pubblico alcuni brani live per la proiezione de La macchia mongolica; PATRIZIO FARISELLI degli Area, sarà protagonista della serata Gioia e rivoluzione che celebrerà l’indimenticato Demetrio Stratos, durante la quale suonerà alcuni pezzi.

Inoltre il regista Marco Porsia con Where Does a Body End? sugli SWANS; Simon Bird con il suo Days of the Bagnold Summer, commedia indie con Earl Cave, figlio di Nick; Gio Arlotta presenta per la prima volta in Italia We Intend To Cause Havoc, tributo agli WITCH, rock band anni ’70 dello Zambia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.