BLINDUR – IL VIDEOCLIP DI “3000X MARCO MESSINA REMIX”

Di Serena Lotti

Fuori il videoclip di “3000X” di BLINDUR nella versione remix del brano a cura di Marco Messina, storico co-fondatore dei 99 Posse.
Il video è il primo estratto da “3000remiX”, il nuovo EP pubblicato da Blindur, progetto guidato dal cantautore e produttore Massimo De Vita.

Il tema principale del video è la lotta interiore tra la nostra parte più animale e quella più razionale. La parte animale è rappresentata sotto forma di una bestia in gabbia, che cerca in tutti i modi di evadere da tale condizione. L’ evasione è messa in atto tramite la danza, forma d’arte che simbolicamente indica la possibilità dell’uomo di liberarsi dalle restrizioni della società moderna e dare sfogo ai propri bisogni più ancestrali. Il video vuole essere un mezzo per sottolineare l’importanza dell’arte nella vita delle persone, e come quest’ ultima sia un mezzo di liberazione molto potente.

Fin dai primi concerti del tour di presentazione dell’album “A”, “3000X” ha svelato una forte e interessante carica estatica. Lunghe divagazioni strumentali su ritmiche incalzanti hanno portato alla luce l’aspetto più rituale e selvaggio della canzone: in pratica un potenziale brano d’autore si era trasformato in una trance rock alternativo e afro beat.

A questo punto la sfida era quella di provare a portare “3000X” ancora più in là, all’estremo della forma per vedere cosa ne sarebbe venuto fuori. Così è nato “3000remiX“.

La sperimentazione di Marco Messina , lo stile di Speaker Cenzou, l’anima reggae della Sanacore All Stars, il suono ‘neapolitan disco’ di Whodamanny, la rilettura ‘stranger things’ palermitana di Indigo, fino alla psichedelia de il MAGO e di ADM, hanno in definitiva messo in scena un rito elettrico, una danza neo primitiva, il canto migratorio di una tribù in viaggio in uno scenario post apocalittico.

Così la storia reale diventa onirica, il racconto diventa ritmo e la distruzione diventa rinascita. L’EP “3000remiX” contiene 7 versioni inedite, rimasterizzate e remixate del brano “3000X”, estratto dall’album “A”, secondo lavoro discografico firmato Blindur.  Il disco “A”, pubblicato nel 2019, è stato accolto con entusiasmo dalla critica, che lo ha recensito sulle principali testate, e portato a lungo in tour, consolidando l’apprezzamento del pubblico per il coinvolgente assetto live della formazione, che vanta oltre 350 concerti in Italia e all’estero con aperture che vanno da Damien Rice a Jonathan Wilson, passando per Niccolò Fabi, Cristina Donà, Tre allegri ragazzi morti e numerosi altri.

Dagli esordi Blindur ha all’attivo due album in studio, partecipazioni in importanti festival internazionali e sette premi, tra cui il Premio Pierangelo Bertoli, il Premio Fabrizio De André e il Premio Buscaglione “Sotto il cielo di Fred”.

Tags

About the author

Serena Lotti

Serena Lotti

Milanese, soffro di disordini musicali e morbosità compulsiva verso qualsiasi forma artistica. Cerco insieme il contrasto e il suo opposto e sono attratta da tutto quello che ha in se follia e inquietudine. Incredibilmente entusiasta della vita, con quell’attitudine schizofrenica che mi contraddistingue, amo le persone, ascoltare storie e cercare la via verso l’infinito, ma senza esagerare. In fondo un grande uomo una volta ha detto “Ognuno ha l’infinito che si merita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.