Avrebbe compiuto oggi 79 anni il cantautore e musicista J.J. Cale

John Weldon “J.J.” Cale (Oklahoma City, 5 dicembre 1938 – La Jolla, 26 luglio 2013) è stato un cantautore e musicista statunitense.

Trascorse la sua giovinezza a Tulsa e nel 1956 si diplomò presso la Tulsa Central High School. Oltre ad imparare a suonare la chitarra, iniziò a studiare i principi dell’ingegneria acustica, mentre viveva ancora con i suoi genitori a Tulsa, dove costruì inoltre uno studio di registrazione. Dopo il diploma, fu chiamato al servizio militare di leva e studiò brevemente presso lo Chanute Air Force Base di Rantoul, nell’Illinois, dove scoprì alcune tecniche dell’elettronica.

Autore generoso e artista riservato, considerato un capofila del cosiddetto Tulsa sound, con uno stile inconfondibile che riesce a fondere diversi generi, tra i quali il blues, il jazz e il country-rock, è noto al grande pubblico per aver composto due tra i grandi successi di Eric Clapton, After Midnight e Cocaine, così come molti altri brani registrati da altri artisti (Lynyrd Skynyrd e Captain Beefheart tra gli altri). Ha vinto un Grammy Award con The Road to Escondido.

J.J. Cale nei suoi 40 anni di carriera aveva scritto e eseguito una serie di soffici ballate d’atmosfera, accompagnate in modo dolce e sempre poetico dalla chitarra e da una voce non aggressiva, anche quando i ritmi si fanno più decisi e vicini al rock-jazz. Il suo stile chiamato Tulsa sound può essere definito Laid Back (rilassato), con sonorità a metà strada fra country, blues e rock and roll, con occasionali contaminazioni di funk e jazz, ha influenzato oltre Eric Clapton molti artisti della scena anni ’70 tra cui i Dire Straits.

Muore improvvisamente di infarto all’età di 74 anni a La Jolla, in California, il 26 luglio 2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *