SZIGET Festival 5 – 12 agosto 2013, Isola di Obuda, Budapest

szigetfestival2013Se è sintomatico che le città d’agosto si svuotino dei loro abitanti, c’è una capitale europea in grande controtendenza: Budapest. Che ogni anno ad agosto si popola di giovani provenienti da tutta Europa (e c’è chi dice da  ogni parte del mondo), che accorrono nella suggestiva e verdissima isola di Obuda per assistere allo Sziget Festival, il più grande festival musicale d’Europa.

Un appuntamento irrinunciabile per gli amanti della musica, che raccoglie ogni anno circa 400.000 presenze settimanali, per una 7 giorni no-stop, con oltre 1.000 spettacoli, 26 palchi e luoghi di spettacolo, 40.000 campeggiatori, 1.500 addetti alla sicurezza, 10.000 persone di servizio, 87 punti di ristoro. La grande che ospita il Main Stage può ospitare oltre 40.000 ascoltatori; le tende A38 ospitano invece grandi eventi rock e DJ Set, capaci di contenere oltre 8.000 persone, mentre la Party Arena, il tempio degli amanti della musica elettronica, ha una capienza di oltre 10.000 persone.

Numeri da capogiro, se paragonati ai concerti che siamo abituati ad ospitare in Italia.

E ancora più da capogiro gli ospiti attesi per questa 21° edizione: Blur (9 agosto), Nick Cave & Bad Seeds (7 agosto), Franz Ferdinand (11 agosto), Skunk Anansie (7 agosto), !!! (9 agosto) e anche gli italiani Afterhours (8 agosto) e i Figli di madre ignota (11 agosto), insieme al resto degli artisti: Biffy Clyro, Boys Noize, Mika,  Ska-P, Dizzee Rascal,  Editors, Bad Religion, Flogging Molly, Die Arzte, Seeed, The Cribs,  Triggerfinger, Regina Spektor, Nicky Romero, Deichkind, Parov Stelar Band, Hadouken, The Bots, Seeed, Timbuktu, Azealia Banks, Oscar Mulero,  Sebastian Ingrosso, Nero live, Felix Cartal, The Joy Formidable , Erol Alkan, Dub FX, dOP, Bladuzun, Splendid, Alex Clare, Enter Shikari, Michael Kiwanuka, Woodkid, Peter Bjorn & John, Katy B, Everything Everything, Bat for Lashes, Totally Enormous Extinct Dinosaurs, Rangleklods, Wax Tailor, Zaz, SKIP&DIE, Empire of the Sun, Noisia, Chase & Status Live, Netsky, Tame Impala, Chris Liebing, Left Boy, Calexico,  Rachid Taha, Emir Kusturica & The No Smoking Orchestra, Mascarimirì, Leningrad, Moana and the Tribe, Mokoomba, La Pegatina, Fanfara Tirana meets Transglobal Underground, Tako Lako, Shutka Roma Rap, Dubioza Kolektiv, DakhaBrakha, Warsaw Village Band, Cankisou, R.U.T.A., Besh o droM, Parno Graszt, Pannonia Allstars Ska Orchestra, Csík Band and friends.

David Guetta sarà il protagonista del Party di chiusura dell’11 agosto, con un grande show di musica, fuochi di artificio ed effetti laser speciali.

Quest’anno inoltre, visto il successo dello scorso anno, è stato riconfermato all’interno dello Sziget anche il Puglia Sounds Festival, che avrà luogo sul Mambo Stage, il grande palco dedicato alla nuova musica italiana, con una vasta rappresentanza di artisti italiani e pugliesi come i Linea 77 e Rezophonic.

budapest

L’Isola di Obuda diventerà quindi una città nella città: oltre ai servizi essenziali di altissimo livello, un’area camping pluriattrezzata, si troveranno anche banche, un ufficio postale, centri di soccorso e un ospedale da campo, consultori di psicologia, servizi per disabili, attrezzature e campi sportivi.

Novità di quest’anno la Sziget beach, una spiaggia perfettamente attrezzata sulle rive del Danubio. Confermato invece lo Sziget Eye, la bellissima ruota panoramica, di oltre 60 metri da dove sarà possibile ammirare l’isola di Obuda e tutta la città di Budapest con i suoi ponti e i suoi bellissimi monumenti in riva al Danubio.

Nato 20 anni fa da un’idea di Peter Müller Sziámi e Karoly Gerendai, è stato subitorinominato “Woodstock sul Danubio”. Giunto oggi alla ventunesima edizione, lo Sziget ha conservato l’intuizione originaria di non essere un semplice festival rock ma una grande kermesse dove tutte le espressioni artistiche, con particolare riferimento alle culture giovanili, trovano diritto di cittadinanza e dove ognuno, in sicurezza e libertà, può assistere a spettacoli ma anche sentirsi attivo protagonista partecipando ad eventi, stage, corsi, conferenze.

Per maggiori informazioni: www.szigetfestival.it

Biglietti e Ticket viaggio: http://www.szigetfestival.it/products-page/sziget/?slug=sziget

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *