SUONI DI MARCA 2020: tre giorni per il festival di Treviso con Estra, Daniele Silvestri, Francesca Michielin e Gio Evan

Suoni di Marca Festival non si ferma e ritorna con un’edizione speciale per colorare e animare l’estate trevigiana. Un nuovo claim, “30 anni suonati”, celebra la trentesima edizione del Festival che quest’anno è riuscito a organizzare una manifestazione da non perdere, nonostante le problematiche legate al Covid e le restrizioni imposte per garantire sicurezza del pubblico.

Da giovedì 6 a sabato 8 agosto, in uno straordinario spazio immerso nel verde, Treviso ospiterà un evento unico che vedrà la partecipazione di cantautori di caratura nazionale.

Saranno Daniele Silvestri, Francesca Michielin, Gio Evan e gruppi della Marca Trevigiana, come gli Estra, i protagonisti del Festival più amato dalla città. Musica di qualità e brani di successo incanteranno un pubblico di mille spettatori, che potranno assistere – comodamente seduti in platea – ad esibizioni imperdibili.

SUONI di MARCA 2020

Parco di Villa Margherita – TREVISO

Giovedì 6 agosto
Francesca Michielin + Gio Evan
Biglietto unico: 20€ + 3€ ddp (23€ totali)

Venerdì 7 agosto
Daniele Silvestri
Primo settore: 30€ + 4,5€ ddp (34,50€ totali)
Secondo settore: 24€ + 3,6€ ddp (27,60€ totali)

Sabato 8 agosto
“La Butto in Vacca” (Headliner: Estra)
Biglietto unico: 5€ + ddp
Per l’ultima serata di Suoni di Marca Festival, arriva un evento unico “La Butto in Vacca – Estra Introducing…”: nato dall’omonima associazione sportiva dilettantistica, si propone l’obiettivo di creare un evento che possa richiamare un pubblico non necessariamente legato alla corsa. Gli headliner della serata saranno gli Estra, assieme agli altri progetti personali dei loro singoli componenti.

Suoni di Marca non si ferma davanti l’emergenza Coronavirus: dopo mesi di stop forzato, l’organizzazione ha valuto dare un importante segno di ripartenza, confermando anche quest’anno un Festival che da trent’anni regala musica di qualità alla città storica di Treviso. Un’edizione speciale in versione “light” che rispetta le recenti norme riguardanti la prevenzione del virus e che garantisce al proprio pubblico la partecipazione in tutta sicurezza.

Proprio per rassicurare gli aficionados del Festival, l’evento contingenterà gli ingressi, con una capienza nell’area concerti di 1000 posti a sedere assegnati, garantendo l’accesso solo a chi avrà acquistato il biglietto. Ad accesso gratuito, invece, saranno gli spazi dedicati all’area espositiva e al Percorso del Gusto che, sebbene quest’anno abbiano dimensioni ridotte, non rinunceranno al supporto degli artigiani e dei ristoratori della Marca Trevigiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.