Scopri la programmazione a ingresso libero del Primavera Sound 2019

Manca meno di un mese all’avvio ufficiale del Primavera Sound 2019, ma il festival è già iniziato. Anche quest’anno, la programmazione delle attività ad ingresso gratuito annuncia l’inizio dell’evento, con gli otto appuntamenti di Els Aperitius de Primavera Sound, la tradizionale rassegna Primavera als Barris e le giornate inaugurale e di chiusura del Primavera Sound, aperte a tutta la città, a cui si aggiungono i nuovi eventi Living Primaveraby IKEA che si terranno nel locale di recente inaugurazione Abaixadors10.

In tutto ci saranno quaranta concerti gratis, la maggioranza dei quali a Barcellona, che da un lato daranno al pubblico l’occasione per scoprire un gran numero di nuovi artisti della scena locale e dall’altro porteranno artisti internazionali di primo piano direttamente al pubblico della città. Siamo in dirittura d’arrivo e andremo avanti così fino all’ultimo giorno del festival, domenica 2 giugno, con l’arrivederci collettivo del Primavera al Raval presso il Centre de Cultura Contemporània de Barcelona (CCCB). Ecco cosa ha in serbo per voi questo sprint finale:

ELS APERITIUS de PRIMAVERA SOUND

Gli appuntamenti promossi da Aperol di Els Aperitius de Primavera Sound, che hanno già avuto luogo a Madrid, hanno visto la partecipazione di GANGESConfeti de OdioSara ZozayaCarolina Durante DJ SetZaza, e Adrián LeFreak, e saranno seguiti dalla chiusura della rassegna cittadina venerdì 10 maggio con le sonorità di Conttra e una session di Daniel Gon presso Azotea Forus Barceló.

A Barcellona, i primi ospiti sono stati Miqui Puig & ACP e Loli Zazou e la festa continuerà con le storie musicali di Algora presso La Monroe venerdì 3 maggio, seguito dal set degli Xtrarradio DJs. Il giorno successivo saremo testimoni del magnetismo naturale di Marion Harper, il cui concerto sarà seguito da un set di Indiespot DJ. Sabato 18 maggio il rinfrescante urban pop del duo valenziano Fru Katinka segnerà la fine di questo ciclo di appuntamenti presso La Terraza del Pulitzer, col sigillo ufficiale di chiusura che verrà impresso da un set di Sama Yax – solo un assaggio di quello che gusteremo nella sua esibizione al festival.

PRIMAVERA ALS BARRIS

Anche quest’anno, il Primavera Sound programmerà tre doppie sessioni di concerti in svariati centri comunitari sparsi per la città, con l’obiettivo di portare la musica dal vivo in nuovi spazi e ambienti. Primaveraals Barris inizierà giovedì 2 maggio al Centre Cultural Albareda, col pop ottimista di Her Little Donkey e il rock all’antica dei giovanissimi Overload, continuerà poi giovedì 9 maggio all’Espai Jove Boca Nord con l’orecchiabile garage rock di Aloha Bennets e il punk di La Femme Brutal e si chiuderà giovedì 23 maggio all’Espai Jove La Fontana con un concerto solista di Manu Ferrón (cantante dei Grupo de Expertos Solynieve) e la raffinata musica elettronica di Bofirax. Tutti questi concerti saranno ad ingresso gratuito e aperti a un pubblico di tutte le età.

GIORNATA D’APERTURA al PARC del FÒRUM

Come vuole la tradizione, nella settimana del Primavera Sound il Parc del Fòrum darà il benvenuto a questa nuova edizione, mercoledì 29 maggio, con una giornata d’apertura ancora una volta gratuita, quest’anno in collaborazione con adidas Originals. In testa al programma saranno i Big Red Machine, il progetto collaborativo aperto di Justin Vernon (Bon Iver) e Aaron Dessner (The National), insieme al genio post-millenario Cuco con la sua fabbrica di stili ispirati al pop da cameretta, le melodie dolci e malinconiche di Hatchie, il quartetto garage rock di Pamplona Melenas, e Mow, il progetto di pop sperimentale della madrilena Gabriela Casero. La giornata di concerti gratis sarà completata dagli Egosex, vincitori della battaglia delle band Bala Perduda, alla Sala Apolo, e due showcase di artisti del Primavera Pro, in questo caso da Taiwan: il labirinto allucinogeno di Meuko! Meuko! e l’R&B malinconico di L8CHING.

LIVING PRIMAVERA

La programmazione gratuita del Primavera Sound quest’anno ha un nuovo palcoscenico: Living Primavera by IKEA presso Abaixadors10, il locale che fa da quartier generale di Radio Primavera Sound, ma che è anche un cocktail bar sperimentale e un nightclub intimo. All’interno di questo ambiente, a pochi centimetri dal pubblico, ci saranno concerti di tre band internazionali del cartellone del Primavera Sound alle 13 di ognuna delle giornate del festival: il vocalist messicano Cuco giovedì 30 maggio, la cantante australiana Hatchie venerdì 31 maggio, e l’artista britannica Tirzah sabato 1 giugno. Saranno concerti dal formato intimo, per un centinaio di fan che avranno modo di godersi gli eventi gratuitamente (fino a esaurimento posti).

PRIMAVERA al RAVAL

A concludere il tutto ci sarà la giornata di chiusura a ingresso libero presso il CCCB, nel pomeriggio/sera di domenica 2 giugno. Quest’anno i protagonisti saranno i Filthy Friends, il supergruppo che comprende Peter Buck (R.E.M.) e Corin Tucker (Sleater-Kinney), Christina Rosenvinge, che si trova all’apice del successo, e Cupido, la band del momento sulla scena urban spagnola, composta da Pimp Flaco e Solo Astra. La programmazione si completerà poi coi promettenti artisti locali emergenti Lil Moss ed Aleesha, e con una nuova edizione mattutina di minimúsica come punto di partenza della giornata di domenica.

Per chi poi ne vorrà ancora, gli showcase del Primavera Pro occuperanno il Pati de les Dones del CCCB per cinque lunghe giornate, da mercoledì 29 maggio a domenica 2 giugno, sempre aperti al pubblico non pagante così come ai professionisti dell’industria musicale che saranno riuniti lì per l’occasione. Una selezione di artisti e band emergenti da paesi come Italia, Repubblica Sudafricana, Cile, Australia, Corea del Sud, Lussemburgo, Polonia, Ungheria, Irlanda e Taiwan porteranno al Primavera Sound nuove sonorità da ogni latitudine e longitudine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.