PULP, il grande ritorno: venerdi 13 Luglio ad Azzano Decimo (Pordenone)

Comcerto è lieta di annunciare un grande ritorno:
PULP
A LUGLIO UN IMPERDIBILE APPUNTAMENTO!
‘COMMON PEOPLE’ è il singolo che nel ’95 li ha resi famosi in tutto il mondo. CAPITANATI DALL’ISTRIONICO E TALENTUOSO JARVIS COCKER, NEL 2011 SONO TORNATI SULLE SCENE SENZA PERO’ FAR TAPPA IN ITALIA.

Ecco come rimediare:
PULP
+ MYSTERY JETS
+ ORANGE
Venerdì 13 Luglio

FIERA DELLA MUSICA
AZZANO DECIMO (PN)
Area Palaverde via Don Milani, 33082 Azzano Decimo (PN)
Inizio concerto ore 22.00
Biglietto: 32,00 euro + diritti di prevendita
Prevendite attive da Giovedì 8 Marzo sui circuiti TICKETONE.IT e VIVATICKET.IT

Info:
www.fieradellamusica.it – 0434.636720 – info@fieradellamusica.it
www.comcerto.it – 071.2900711 – info@comcerto.it

MYSTERY JETS: Presenteranno il loro Quarto Album ‘Radlands’ registrato tra Austin e Londra pubblicato ad Aprile con Rough Trade Records

ORANGE: Sarà proprio il duo Garage milanese capitanato da Francesco Mandelli e Enrico Buttafuoco a dare il via alla serata.

PULP: Fondati nel lontano 1978 da un giovanissimo Jarvis Cocker, i Pulp sono da poco tornati sulla scena grazie alla reunion che nel 2011 li ha visti di nuovo calcare i migliori palchi del pianeta Terra per la gioia di tutti i fan.

Scheffield è il punto di partenza dove Jarvis Cocker, Mark Swift, David Lockwood e Peter Dalton (questa la formazione originale) hanno dato il via alla loro avventura.
Musica, cinema, i Pulp hanno fin da subito dimostrato, nonostante la giovane età, grinta e gran voglia di mettersi in gioco, complice il carattere istrionico del loro talentuoso leader.

In tutti questi anni la formazione della band ha più volte subito variazioni.

Il primo album “It” è del 1983, mentre il secondo album “Freaks” arriverà dopo una lunga pausa nel 1987. Tra alti e bassi, insuccessi e delusioni, il passaggio da un’etichetta all’altra, la svolta arriva soltanto nel 1994 quando vengono risucchiati dall’ondata Britpop. Una vera e propria esplosione mediatica che fece sì che il loro nuovo album “His ‘n’ Hers”, che in quell’anno riscosse tanto successo, arrivasse al nono posto della classifica inglese, ottenendo anche una nomination al Mercury Music Prize. Un improvviso successo che li portò in tour in Europa, America e persino in Giappone.

[youtube id=”yuTMWgOduFM” width=”600″ height=”350″]

Una vera e propria resurrezione dopo anni di anonimato in cui avevano pubblicato un terzo album dal titolo “Separations”, nel 1992, che purtroppo non ottenne la giusta attenzione. All’apice della carriera, nel 1995, la band pubblica “Different Class” l’album che ottenne più di tutti consensi di pubblico e critica e dal quale uscirono i più famosi singoli: Common People e Disco 2000.
Al primo posto delle più famose chart, Different Class divenne disco d’oro entro la prima settimana e platino entro la seconda.

Forse l’eccessiva pressione ed esposizione mediatica, il travolgente successo che li metteva di fronte ai loro innumerevoli fan, i Pulp presero una pausa per poter riflettere su ciò che stavano vivendo.
Non mancarono certamente gli eccessi. Con un leader dandy, vanitoso e volubile come Jarvis Cocker i Pulp conquistarono spesso le prime pagine.

Proprio durante questa pausa, che li vede lontani dalle scene, arriva un altro album: “This Is Hardcore” più cupo e introspettivo. Nel 2001 un altro ritorno con la pubblicazione di “We Love Life”, dopodichè di nuovo il silenzio. Solo nel 2011 i Pulp hanno annunciato la reunion e il ritorno sulle scene: si sono esibiti ai festival inglesi oltre che in tour in Europa e Australia, saltando però l’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.