LARS ROCK FEST 2018: dal 6 all’8 Luglio a Chiusi (Siena)

Siamo felici di poter annunciare la line up di questa edizione del LARS ROCK FEST.

LARS ROCK FEST 2018

INGRESSO GRATUITO
6-7-8 LUGLIO – CHIUSI (SI)
GIARDINI PUBBLICI

– Venerdì 6 Luglio
THE POP GROUP “Noise Set”
Hailu Mergia
Indianizer

Campfire Stage
James Ritchie

– Sabato 7 Luglio
PROTOMARTYR
His Electro Blue Voice
Confrontational

Campfire Stage
An Early Bird

– Domenica 8 Luglio
JAPANDROIDS
Delta Sleep
Becoming X-Live Art

Campfire Stage
Boda

Venerdì 6 luglio arriva la leggenda della musica sperimentale mondiale, THE POP GROUP, che porteranno sul palco di Chiusi il Noise Set presentato la prima volta nel 2015 al Dismaland Bemusement Park di Banksy e poi nel 2016 al BBC 6 Music Festival a Bristol, in entrambe i casi con Geoff Barrow (Portishead/Beak) ai controlli. In questo live Mark Stewart e Gareth Sager approfondiscono il rapporto tra il loro lavoro e il dub, noise, il jazz d’avanguardia e la musica elettronica, riproponendo materiale vecchio e nuovo della propria discografia. Un live potentissimo, come quelli per cui il The Pop Group è famoso, accompagnati dai visual live dell’artista Mike Coles (Malicious Damage/Killing Joke). Assieme a loro il leggendario jazzista etiope Hailu Mergia e la psichedelia degli Indianizer.

Sabato 7 luglio sarà la volta dei PROTOMARTYR, una delle migliori band post punk in circolazione. A due anni di distanza da “The Agent Intellect”, la formazione statunitense torna in Italia forte del suo quarto album in studio, Relatives In Descent, pubblicato lo scorso 29 Settembre via Domino Records, e anticipato dai singoli A Private Understanding e Don’t Go To Anacita. Prima del loro concerto il post punk degli His Electro Blue Voice e i Confrontational con il loro amore per la darkwave e i suoni sintetici.

Infine domenica 8 luglio come headliner avremo il power duo dei JAPANDROIDS. A cinque anni dal loro ultimo acclamato lavoro, “Celebration Rock”, Brian King e David Prowse, tornano in Italia con il nuovo “Near To The Wild Heart Of Life”, pubblicato a Gennaio 2017 via Anti. In apertura il math rock degli inglesi Delta Sleep e l’happening che unisce disegno e musica Becoming X-Live Art.

Ogni sera, dopo l’headliner ci spostiamo sul Campfire Stage per i set acustici di James Ritchie, An Early Bird e Boda. E inoltre street market (vinili, fumetti, This Is Not A Love Song, libri, artigianato), mangiare e bere (ristorazione con piatti locali, fast food e birre artigianali ), arte e divertimento (stampa e disegno dal vivo, laboratori per bambini), e molto altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.