TAME IMPALA a fine Agosto in concerto a Sestri Levante (GE), Roma e Verona

Manca ormai poco all’inizio del tour italiano dei Tame Impala che vedrà la band protagonista di tre indimenticabili live show, due dei quali già SOLD OUT.

A tre anni di distanza da quando Lonerism li ha consacrati come i più importanti esponenti di un nuovo rock allucinato e psichedelico, i Tame Impala si preparano a ritornare in Italia con Currents.

La loro psichedelia liquida ha fatto ottenere loro numerosi premi, nonché la partecipazione ai festival più importanti. Il loro terzo lavoro, uscito lo scorso 17 Luglio e anticipato dai singoli Let It Happen e ‘Cause I’m a Man, è stato accolto con entusiasmo dalla critica che ha dedicato alla band e all’album copertine e recensioni positive.

TAME IMPALA + Nicholas Allbrook

Martedi 25 Agosto
SESTRI LEVANTE (GENOVA)  * SOLD OUT
Mojotic – Ex Convento dell’Annunziata – Baia del Silenzio

Mercoledi 26 Agosto
ROMA

Rock in Roma – Ippodromo delle Capannelle – Via Appia Nuova, 1255
Biglietto: 30 euro – in vendita a questo link > http://bit.ly/1BIQZvr

Venerdi 28 Agosto
VERONA * SOLD OUT
Teatro romano di Verona – Regaste Redentore, 2, 37129 Verona

Tame Impala sono Kevin Parker, Cam Avery, Julien Barbagello, Dominic Simper e Jay Watson. La band si forma nel 2007 e il loro primo EP viene rilasciato nel 2008, seguito da Innerspeaker, album di debutto, nel 2010 e Lonerism (2012) .
L’ascolto di un album dei Tame Impala o la visione di un loro concerto è un’esperienza che simile ad una favola, piena di semplice bellezza e creatività senza limiti.
Il loro album di debutto, Innerspeaker  è stato accolto con grande entusiasmo sia dalla critica che dal pubblico grazie al suo modo contemporaneo di usare un suono che sembrava dimenticato, il tutto unito ad uno stile unico di comporre la melodie. 
L’album è stato registrato e prodotto interamente da Kevin in una casa sull’albero con vista a 180 gradi sull’Oceano Indiano, a poche ore sud-ovest di Perth. 
Questo album ha aperto alla band le porte della musica internazionale e ha permesso ai Tame Impala di esibirsi aGlastonburyT In The ParkRoskilde, per non parlare di tutti i sold-out registrati in occasione dei loro show nei club di tutto il mondo, un salto a Late Night with Jimmy Fallon a New York, e un posto nelle migliaia di liste “album del 2010“.
Dopo il vortice di Innerspeaker, i ragazzi si riposarono per un po’. Non passò davvero molto tempo prima che Kevin entrasse nuovamente nel suo tunnel creativo e cominciasse ad avere idee per il secondo album. Grazie ad un set up portatile, l’album è stato registrato in tutto il mondo, prevalentemente a Perth e a Parigi. Anche in questo caso, è stato mixato da Dave Fridmann dei Flaming Lips e il risultato finale è stato Lonerism, donato al mondo nell’ottobre 2012.
Con i singoli come ElephantFeels Like We Only Go Backwards e Keep On LyingLonerism ha una scrittura gioiosamente irregolare, liricamente dolce e casual, rilassata ma, allo stesso tempo, mortalmente seria e soprattutto profondamente amorosa.
Era così eccitato il mondo per l’uscita di Lonerism che il risultato è stato un tour mondiale fenomenale: 29 città, 33 date e oltre 45.000 di spettatori. E questo non includendo i festival!
Lonerism ha ricevuto apprezzamenti da tutto il mondo e le approvazioni da altri artisti e celebrità, tra cui forse il riconoscimento più toccante di tutti: la cover di Feels Like We Only Go Backwards  da parte dell’adorabile coro PS22.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.