KING BUZZO: tre live acustici a Settembre per il leader dei MELVINS

Dopo una carriera di 31 anni come leader dei Melvins, probabilmente il gruppo più influente del rock alternativo americano insieme ai Fugazi e uno dei più fulgidi esempi di rock band in assoluto, King Buzzo arriva in Italia da solo per una serie di live acustici per presentare il suo album solista This Machine Kills Artists in uscita a giugno per Ipecac.

Aggiornamento 27 Agosto 2014
Adriano Viterbini
 
(dei Bud Spencer Blues Explosion) con la sua chitarra aprirà due dei concerti del tour italiano di KING BUZZO lo storico leader dei Melvins nel nostro paese per presentare il suo disco solista “This Machine Kills Artists” il suo primo disco solista su Ipecac Recordings.

DNA concerti è felice di presentare

KING BUZZO

DOMENICA 07 Settembre 2014
Marina di Ravenna
– Hana-bi
Free entry
Inizio concerti: 21,00
Info: www.bronsonproduzioni.com

LUNEDI 08 Settembre 2014 + Adriano Viterbini
Bologna
– Locomotiv
Ingresso: 12 euro + d.p.
Biglietti in vendita su www.ticketone.it

MARTEDI 09 Settembre 2014 + Adriano Viterbini
Sesto San Giovanni (MI)
– Carroponte
In collaborazione con BLOOM
Ingresso: 10 euro+d.p.
Biglietti in vendita su www.ticketone.it

King Buzzo

Potrebbe sembrare una scelta artistica singolare ma dopo tutto Buzz ha scritto la maggior parte dei pezzi dei Melvins partendo da una chitarra acustica e poi semplicemente trasferendo tutto sull’elettrica. “Ho registrato la maggior parte di This Machine Kills Artists con la mia Buck Owens acustica rosso bianco e blu. E ‘ una grande chitarra ed è praticamente insostituibile, per questo non l’ho mai portata in tour. E’ un peccato lo so, ma forse posso dipingere quella cinese che uso per i live di rosso bianco e blu ! Ha! “

This Machine Kills Artists è un album autenticamente acustico, senza chitarre elettriche e amplificatori e i live di Buzz sono altrettanto crudi, con il leggendario cantante armato solo della sua chitarra e delle sue storie stravaganti, ancora molto accattivanti.

“Non ho alcun interesse a suonare come una versione scadente di James Taylor o una versione povera di Woody Guthrie “, afferma Buzz”. Che è ciò che accade quasi sempre quando chi è abituato al rock and roll elettrico imbraccia un’acustica. Ma This Machine Kills Artists è un diverso tipo di animale, capace di mostrare un nuovo sorprendente lato del progenitore del grunge, e di mostrare che abile e potente cantautore sia il frontman dei Melvins.

Per celebrare l’uscita del suo album, Buzz partirà per un lunghissimo tour che lo porterà in giro per tutto il mondo. Il tour partirà dagli Stati Uniti per proseguire poi negli altri continenti ed arrivare in Italia a settembre. Le canzoni di questo nuovo album sono state scritte per essere suonate dal vivo ed è esattamente ciò che Buzz intende di fare.
E ‘ tutta una questione di scavare fuori dello sporco … “Quanto più si lavora più si diventa fortunati” conclude Buzz.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.