DANIELE SILVESTRI: scopri le prime 7 date de “La cosa giusta TOUR 2020”

Daniele Silvestri torna sul palco a luglio con “La cosa giusta TOUR2020”, un tour vero e proprio, con molte date in calendario e la sua band al completo. Sette le date già confermate, tra cui tre a Roma e una a Taormina.

DANIELE SILVESTRI – Tour 2020

Biglietti in vendita a questo link > https://bit.ly/danielesilvestri2021

Le prime date di questo calendario in divenire sono:
18 luglio – Villafranca di Verona (Vr) Castello Scaligero
1 agosto – Roma, Auditorium Parco della Musica, Cavea
2 agosto – Roma, Auditorium Parco della Musica, Cavea
3 agosto – Roma, Auditorium Parco della Musica, Cavea
6 agosto – Grado (Go), Parco delle Rose
9 agosto – Berchidda (Ss), Time in Jazz con Paolo Fresu
29 agosto – Taormina, Teatro Antico

Biglietti in vendita a questo link > https://bit.ly/danielesilvestri2021

E insieme al pubblico condivideranno con lui queste date i suoi 7 eccezionali musicisti: Piero Monterisi (batteria), Gabriele Lazzarotti (basso), Gianluca Misiti (tastiere e sintetizzatori), Daniele Fiaschi (chitarre), Marco Santoro (fagotto e tromba), Jose Ramon Caraballo Armas (tromba e percussioni), Duilio Galioto (tastiere).

L’annuncio è arrivato oggi sulle sue pagine social: “Ebbene sì. Si suona. Con serietà ovviamente, ma anche con entusiasmo, con attenzione ma con coraggio, con pudore ma con energia…in questa strana estate… si suona! Quasi impossibile immaginarlo anche solo un mese fa. E sicuramente sarà diverso, più complicato, anomalo.. Sarà una sfida. E proprio per questo sarà forse più emozionante, probabilmente irripetibile. Fatto sta che non vedo l’ora (…) Continuamente ci chiediamo, nel ritrovare o nel rinnegare certi comportamenti, quale sia davvero #lacosagiusta. Cose che davamo per scontate fino a pochi mesi fa dubitiamo possano tornare mai più, oppure diventano improvvisamente emozionanti (ri)conquiste. E ora anche la musica dal vivo è tra queste. E ringrazio chi ci ha creduto e non si è fermato davanti agli ostacoli, chi ha alzato la voce – come la “nostra” OTR Live – quando altri volevano rinunciare. (…) Intanto, quello che pubblichiamo oggi è solo l’inizio di un calendario in divenire, che finirà per essere anche piuttosto fitto, nonostante tutto. Ma anche così è già una gioia immensa sapere di poter tornare a fare il nostro mestiere, come è un grande orgoglio che un bel po’ di lavoratori tornino a respirare – liberamente e dignitosamente – insieme a me. Insieme a noi. Condividere è come vivere..di più”.

Foto di Cesare Veronesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.